Spot pubblicitario
Il terrario

Terrario per una pogona!

Dimensioni: il terrario per una coppia di pogone adulte dovrebbe essere di 150 cm (lu) x 60 (la) x 60 h.

Allestimento e accessori: essendo un sauro deserticolo la pogona ha bisogno di un buon ricircolo d'aria quindi il terrario deve essere fornito di apposite griglie di aerazione. Come substrato si possono utilizzare quelli naturali oppure quelli sintetici. Quelli naturali sono sabbia e torba; questi forniscono un bell'impatto visivo, però (ad eccezione della torba) possono causare (se ingeriti) occlusioni intestinali che porteranno alla morte della vostra pogona; sconsigliata soprattutto per questo motivo è la corteccia. Quelli sintetici sono tappetini d'erba finta e la carta di giornale; l'erba sintetica (che è anche bella da vedere) ha il vantaggio di costare poco e di poter essere cambiata e lavata frequentemente. Stessa cosa si può dire della carta di giornale, che però non è molto bella a vedersi. La carta di giornale può essere utile in caso si abbiano animali in cura o feriti; ed è anche consigliata nel periodo di quarantena che si fa fare ad un animale appena acquistato per tenerlo sotto controllo.

Nel terrario andranno poi inseriti dei rami (visto che le pogone amano arrampicarsi e stare nel punto più alto del terrario) grandi in proporzione alla grandezza dell'animale, che andranno ben fissati al terrario; in modo che non cadano e feriscano l'animale.

Andranno anche messi sassi (magari posizionati sotto lo spot) in modo che la pogona li usi per prendere il "sole".

Se volete inserire delle piante nel terrario la migliore è il photos (comunque sconsiglio piante vive perché tra le temperature alte del terrario e le pogone stesse durerebbero poco, inoltre aumenterebbero l'umidità nel terrario), oppure si potranno utilizzare le piante finte che forniscono lo stesso un buon impatto visivo. Ho notato che le mie pogone gradiscono molto le piante finte a foglia larga nella zona più fredda del terrario, ci vanno sempre a dormire sotto quando nel terrario fa molto caldo.

Vanno inseriti anche dei rifugi tipo cortecce di sughero, vasi di coccio spaccati a metà e tronci cavi. Questi andranno posizionati nella zona più fresca, in modo da creare una specie di caverna in cui le pogone si rifugeranno.

Poi andranno anche messe delle ciotoline per la somministrazione di cibo, acqua (v. paragrafo in fondo) e verdure. Le migliori I sottovasi sono molto utili per la somministrazione delle tarme della farina! sono senza ombra di dubbio i sottovasi. Per le tarme della farina e i kaimani dovrete metterne uno dalle pareti lisce, sennò questi scappano e iniziano a girovagare per il terrario.

Andrà poi messo un neon a raggi UVB in modo che stia al massimo ad una distanza di 30 cm dai vostri animali.

Come fonte riscaldante si possono utilizzare degli spot (soluzione migliore) che emanano calore dall'alto come la normale fonte di calore del sole, questi spot andranno messi in modo che le pogone non li possano toccare. Consiglio: non comprate spot per rettili, i normali spot che vendono nei supermercati sono ottimi per il riscaldamento del terrario e costano si e no 1 € l'uno! Durante la notte se avete il terrario in casa potrete benissimo spegnere tutto l'impianto di riscaldamento, sennò se la temperatura scende sotto i 18C si potranno mettere spot in ceramica, quelli 'notturni' sono sconsigliati in quanto producono comunque della luce. Il fotoperiodo deve essere di 12 ore di luce e 12 ore di buio.

Per regolare le temperature o fate delle prove e trovate uno spot che vi mantiene la temperatura ottimale, oppure potete collegare lo spot ad un termostato; la temperatura ottimale durante il giorno è di 30C con la zona calda che raggiunge i 45 C. Durante la notte la temperatura non dovrebbe mai scendere sotto i 18 C

Nota sulla ciotola dell'acqua nel terrario: sebbene alcuni la mettano (me compreso), si può evitare, in quanto le pogone traggono l'acqua necessaria dai vegetali che mangiano. Il problema della ciotola dell'acqua è che se troppo grande o è mal posizionata favorisce un aumento dell'umidità, cosa che può causare problemi polmonari ai vostri animali, in quanto l'umidità dev'essere bassa (sotto il 40% circa), ricordiamoci che sono animali provenienti da ambienti deserticoli. Quindi, se proprio la volete mettere, mettete una ciotolina piccola e nella parte fredda del terrario e fate in modo che nel terrario vi sia un buon ricircolo dell'aria.